spot_img
5.1 C
Verona
domenica, 27 Novembre 2022
spot_img

Finali e play off dei Campionati di Eccellenza – 3^ giornata di ritorno

spot_img
spot_img

Si è giocata ieri sera la 6^ ed ultima giornata del triangolare delle Finali spareggio tra le prime classificate dei tre gironi di Eccellenza veneti che assegnava i due posti per la promozione diretta in serie D. Al termine di una grande partita, vinta con merito contro il Giorgione, il Villafranca ha conquistato con merito il salto di categoria in serie D. La gara giocata al Comunale di Villafranca si è chiusa con la vittoria dei blaugrana per 3 a 1 grazie alla tripletta realizzata da bomber Franco Ballarini. La gara contro i trevigiani è stato un monologo dei castellani del direttore generale Mauro Cannoletta che hanno tenuto in mano il pallino del gioco dal primo all’ultimo minuto del match. Per gli avversari di mister Stefano Esposito è stata notte fonda con nel primo tempo un solo tiro nello specchio della porta degno di nota ad opera dell’ex bomber del Vigasio Andrea Antenucci.

Villafranca già in vantaggio al 9° minuto di gioco con una sciabolata in area di rigore dell’italo-argentino Franco Ballarini che fulmina il portiere ospite Davide Costa. Al 29° è ancora il n.9 locale, stavolta su calcio di rigore, a calare il 2 a 0. Nella ripresa ci si aspetta la reazione della squadra trevigiana ma invece sono ancora i ragazzi di mister Paolo Corghi ad andare in gol dopo soli 4 minuti con un preciso piattone da centro area di Ballarini sul quale nulla può il numero uno del Giorgione che si deve chinare per la terza volta a raccogliere il pallone nella propria rete. Il Villafranca controlla la gara e potrebbe calare in più occasione il poker ma alla fine a 5 minuti dalla conclusione è il Giorgione a trovare il gol e ad accorciare le distanze con Filippo Bonaldi. I blaugrana non si scompongono e portano a casa la vittoria per 3 a 1 coronando il loro sogno.

Il Villafranca del presidente Roberto Cobelli, dopo un campionato strepitoso e con il record dei campionati dilettanti a livello nazionale di ben 15 vittorie consecutive, saluta finalmente l’Eccellenza e conquista il palcoscenico della serie D 2022-23. Al fischio finale del signor Luigi Scicolone della sezione di San Donà di Piave è iniziata la festa rossoblù con tutti i giocatori e tecnici in mezzo al campo a ringraziare i propri tifosi accorsi numerosi sugli spalti della tribuna per incitarli. Il tecnico del Villafranca Paolo Corghi visibilmente emozionato a fine gara ha detto: “Sono al settimo cielo, credetemi. Ora mi viene in mente il sogno che avevo agli inizi della mia carriera da allenatore, quello di arrivare un giorno in serie D. Adesso lo posso davvero toccare con un mano. Questa impresa è una gioia immensa che dedico a tutte le persone che mi vogliono bene, ai miei fantastici giocatori, al mio staff tecnico e alla dirigenza. In particolare al direttore generale Mauro Cannoletta che è stato colui che mi ha voluto fortemente, che mi ha portato a Villafranca dandomi poi il suo massimo apporto per conoscere al meglio tutto l’ambiente di Villafranca”.

Grande gioia anche per il bomber italo-argentino Franco Ballarini, l’uomo decisivo che è arrivato a Villafranca a dicembre nel mercato di riparazione. Con le lacrime agli occhi a fine gara ha abbracciato suo padre che è venuto sul campo di gioco a complimentarsi con lui per la sua grande prestazione condita da una splendida tripletta. Da notare che tutte e 5 le reti blaugrana del triangolare finale le ha segnate Ballarini: “Una promozione per me speciale e spettacolare ottenuta vicino a dove abito e con una società ed uno spogliatoio che fin dal mio arrivo mi hanno fatto sentire sempre parte integrante del progetto. Ora siamo in serie D e questa gioia me la voglio godere fino in fondo”. Con questi 3 punti il Villafranca si toglie anche la soddisfazione di vincere il triangolare con 7 punti, precedendo il Portogruaro di mister Mauro Conte a 6 e il Giorgione a 4 punti.

Per quanto riguarda i play-off fra le seconde classificate, dove lo United Borgoricco Campetra era già fuori dai giochi, ieri sera, nella 6^ ed ultima giornata del triangolare, il Treviso si giocava il pass per gli spareggi nazionali contro il Montecchio Maggiore. I biancazzurri trevigiani di mister Andrea Zanuttig, che ospitavano al “Tenni” il Montecchio Maggiore di mister Federico Coppola davanti a circa 1.500 tifosi, non sono riusciti a scardinare la difesa vicentina e quindi la gara si dovrà ripetere domenica in campo neutro. Grande occasione per i locali al 20° del primo tempo con la conclusione di Telesi deviata in corner dal portiere vicentino Segantini. Le due squadre sono scese in campo più preoccupate di non perdere che di far sua la gara così ne è uscita una partita quasi priva di emozioni. Nella ripresa al 25° minuto i biancorossi ospiti pareggiano le occasioni gol con il tiro di Talarico che da buona posizione spara alto sulla porta difesa da Casella. La partita si infiamma nel finale, prima è il Treviso a sfiorare il gol a 3 minuti dalla fine con Granati che sbaglia da posizione favorevole sfiorando il palo alla sinistra di segantini poi è il Montecchio che al 90° minuto a vanificare una grandissima occasione. Matteo Casarotto pennella per Mattioli ma Casella para d’istinto, la palla giunge a Mangieri che calcia a colpo sicuro da 5 metri ma sulla traiettoria c’è il miracoloso salvataggio di Porcino che evita ai locali la capitolazione in extremis. Chi vincerà domenica se la dovrà vedere con lo Sport Club St. Georgen, società calcistica dell’Alto Adige che ha sede a Brunico.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi altro ...

spot_img

Ultime notizie

spot_img
spot_img