Il Legnago Salus è già al lavoro

I Biancazzurri sono in attesa del ripescaggio in serie D previsto per mercoledì 31 luglio.

298

E’ iniziata lunedì, allo stadio “Sandrini”, la preparazione del Legnago 2019-2020 agli ordini del nuovo allenatore Massimo Bagatti, del suo secondo Nicola Corestini e del preparatore atletico Andrea Faccioli. Il Legnago sarà ripescato in serie D nella riunione del consiglio federale che si terrà mercoledì 31 luglio. Il Legnago si allenerà al “Sandrini” e spesso con doppie sedute (alle ore 10 e alle 17) fino a sabato 27 luglio. Domenica prossima 28 luglio, alle ore 17.30, ci sarà la prima amichevole contro il Modena a Fanano, comune che si trova sulle colline modenesi. Il Legnago Salus andrà poi in ritiro in Trentino, come lo scorso anno, dal 29 luglio al 3 agosto alloggiando a Montagnaga di Pinè mentre gli allenamenti si faranno a Pergine. Dal 4 agosto iniziano gli allenamenti a Terranegra.

In serata c’è stata la cena d’apertura dell’attività sportiva al ristorante “Vincantiamo” con presenti dirigenti, allenatori, giocatori della prima squadra e sponsor che sono stati premiati. Gloria anche per giocatori e dirigenti della squadra Juniores nazionale con consegna di una medaglia per aver vinto il campionato e per i successi ottenuti nella fase finale nazionale fino alla semifinale contro il Chieri. I 45 punti che ha il Legnago nella classifica utile per il ripescaggio sono merito anche delle squadre del settore giovanile. Il direttore generale Mario Pretto ha spiegato che quest’anno non ci sarà la campagna abbonamenti, ma la possibilità di diventare soci sostenitori versando 500 o 250 euro. A fine serata è intervenuto anche mister Massimo Bagatti che ha promesso un’annata ricca di soddisfazioni per il calcio legnaghese. Ha parlato anche l’ex allenatore del Legnago Romano Mattè che ha evidenziato l’importanza del settore giovanile con giocatori del territorio.

Aldo Navarro per www.pianeta-calcio.it