Bomber Luca Scarabello non vede l’ora di giocare con la maglia della Pro Sambo

933

Riparte ancora una volta con slancio la punta Luca Scarabello che nella prossima stagione vestirà la divisa della Pro San Bonifacio. “E’ una nuova scommessa da vincere a suon di gol – dice Scarabello -. Avevo detto si al Vigo quest’estate, ma poi, per alcune divergenze, ho deciso di cambiare idea ed eccomi alla Pro Sambo di mister Brendolan. Sono carico e non vedo l’ora di iniziare con questa rinomata società. Mi rimboccherò da subito le maniche seguendo le idee e le direttive del nuovo allenatore e cercando di amalgamarmi al meglio con i miei nuovi compagni”. Tra Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda categoria, il simpatico attaccante, tifosissimo dell’Hellas Verona, ha segnato finora 245 reti. “Ne mancano solo 5 per raggiungere quota 250! Spero di segnare questi gol nelle prime cinque giornate di campionato – e ride -. Certamente voglio dare il mio contributo alla causa della Pro Sambo segnando gol, vorrei arrivare in doppia cifra. Spero negli assist invitanti dei miei compagni e se sto bene fisicamente in attacco posso ancora fare la differenza. Sono molto fiducioso per la nostra prossima stagione nel girone B di Prima categoria”.

Luca compirà a febbraio dell’anno prossimo 34 anni ma quando il vizio ed il gusto del gol resta intatto non pesano. Tante le maglie indossate da lui, una sorta di “zingaro” dei nostri campionati dilettantistici. Bovolone, Nogara, Concamarise, Mozzecane, San Giovanni Lupatoto, Vigo, Albaronco, Scaligera, Venera e Oppeano, sono le magliette che Scarabello si è portato a casa come ricordo dopo averle indossate sul campo. “Il calcio è bello quando è vissuto da protagonista. Nel bene e nel male ho conquistato la mia fetta di popolarità nelle rose delle squadre dove sono stato trovando spazio suoi giornali e sul vostro meraviglioso sito. Sono sempre stato schietto e genuino, dicendo sempre in faccia quello che volevo e pensavo. Quando non mi divertivo più sono sempre andato via. Sono fatto così, prendere o lasciare!”

L’obiettivo della Pro San Bonifacio di mister Gianfranco Brendolan è quello di alzare l’asticella migliorando la posizione dello scorso anno. La squadra è stata completamente rinnovata con nuovi tasselli di caratura. Ora starà ad uno spogliatoi coeso ed unito a raggiungere i traguardi che la società chiede. “Giocare allo stadio “Tizian” è un emozione unica, ricordo quando ci giocava la Sambonifacese ai tempi della serie C. Assaporare quelle emozioni e calpestare quell’erba sarà per me un emozione incredibile”.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it